Ichnussa

la biblioteca digitale della poesia sarda

Quattro mori

Alba ulassese

Asara Giovanni Maria (Limbudu)

(Pattada 19/8/1823 - 19/2/1907)

 

 

 

Giovanni Asara Sanna, conosciuto con lo pseudonimo di Limbudu, nacque a Pattada il 19 agosto 1823, da Paolo e da Maria Sanna, dove morì il 19 febbraio 1907. Figlio d’arte. La madre era poetessa dialettale molto nota. Considerato uno dei maggiori poeti sardi del XIX secolo.

Di vena facile ed abbondante, autore di una produzione copiosissima e svariatissima, fu castigatore sottile ed efficace dei costumi.

Partecipò alla vita amministrativa del suo paese per oltre 25 anni come consigliere e assessore comunale.
Fu creatore dell'undighina, stroffa di undici versi, settenari ed endecasillabi, che trovò fortuna in tutta la Sardegna. 

Sarto, il soprannome ne indicò pienamente il suo temperamento venne più volte diffidato dalle autorità religiose dal comporre poesie nelle quali raccontava e commentava in lunghissime composizioni i fatti e le persone del suo tempo.

 


Opere disponibili:

Poesie (Poesie 3) Estratto da  

 

Home
Home
Scrivici
Indietro
indietro

_______________________________________________________________

© 2005-2017 Ass. cult. "Sa perda e su entu" - Ulassai. Giuseppe Cabizzosu