Ichnussa

la biblioteca digitale della poesia sarda

Quattro mori

Alba ulassese

Bellisai Giovanni

(Selargius 20/06/1947 - )

 

 

 

Ex dipendente delle ferrovie dello stato, ora in pensione, Giovanni Bellisai giunto alla poesia in limba abbastanza tardi ed ora, ritrovato il senso della sua sentita appartenenza culturale, si diletta in composizioni sia in sardo che in italiano partecipando a numerosi premi nei quali ha ottenuti buoni e luinghieri risultati.

 


Opere disponibili:

  1. Poesie (4 poesie)Estratto da

 

Home
Home
Scrivici
Indietro
indietro

_______________________________________________________________

2005-2017 Ass. cult. "Sa perda e su entu" - Ulassai. Giuseppe Cabizzosu