Poeti sardi

Ichnussa

Progetto di pubblicazione e divulgazione libera della grande poesia in lingua sarda

 

Pompeo Calvia

(Sassari 1857 - 1919)

 

 

Nato a Sassari nel 1857 e morto a Sassari il 7 maggio 1919. Timido e schivo, si guadagnò da vivere insegnando disegno al Convitto Nazionale di Sassari e facendo il copista all’archivio comunale.
Scrisse racconti, poesie, anche dialettali, e critiche d’arte su vari giornali e riviste. Fu conosciuto e apprezzato nell’isola da letterati e critici, come Antonio Scano, Luigi Falchi e Ranieri Ugo.

Opere

A Victor Hugo, "La stella di Sardegna", VI, 9, 1885, pp. 167-168.
• S. SATTA-P. CALVIA-L. FALCHI, Nella terra dei nuraghes, versi, Sassari, Premiato Stab. Tip. G. Dessì, 1893. S. SATTA-P. CALVIA-L. FALCHI, Nella terra dei nuraghes, versi, Sassari, Gallizzi, 1990.
Lu fonografu, "La piccola rivista", I, 1, 1898, p. 4.
A Ranieri Ugo, La piccinedda è morta, "La piccola rivista", I, 6, 1899, p. 14.
Cristo morto in grembo al Padre Eterno (critica d’arte), “La Piccola Rivista”, I, 23-24, 1899, pp. 27 ss.
Martirio di SS. Cosma e Damiano (critica d’arte), “La Piccola Rivista”, I, 5, 1899, pp. 6 ss.
Su sonniu, "La piccola rivista", II, 1, 1900, p. 14.
Quiteria (racconto tratto dagli avvenimenti sardi del sec. XVI), “Sardegna letteraria”, I, 1-14, 1903.
Quiteria e altri racconti, prefazione di G. Pirodda, nota biografica e bibliografica di L. Fadda, Nuoro, Ilisso, 2001.
Sassari mannu (poesie), Sassari, Tip. Liberta, 1912.
Sassari mannu (poesie), Sassari, Tip. Ubaldo Satta, 1922.
Sassari mannu (poesie), Sassari, Chiarella, 1967.
Per un bozzetto di monumento alla Brigata Sassari dallo scultore Antonio Usai, esposto nel Teatro Civico il 30 giugno 1918, Sassari, Tip. Gallizzi, 1918.
Pompeo Calvia critico d’arte, “La Nuova Sardegna”, 21-28 febbraio, 7-14-21-28 marzo, 4-12-19-26 aprile, 7-17 maggio 1963.
Pompeo Calvia critico d’arte, Sassari, Tip. Poddighe, 1963.
• A. CASULA-P. CALVIA-P. MOSSA, Tre poesie popolari, tradotte ed illustrate da A. Tanda, Sassari, G. Dessì, 1972.

Bibliografia

• L. FALCHI, Un poeta dialettale sassarese, “Natura ed arte”, Milano, III, dicembre 1893-94.
• A. SCANO-L. FALCHI-R. UGO, Per le nozze di Pompeo Calvia con la signorina Cristina Manca, 11 febbraio 1899, Cagliari, "La piccola rivista", 1899.
• A. RILLOSI, La rinascenza della poesia vernacola: Pompeo Calvia e la poesia sarda, Mortasa, Tip. Pagliarini, 1903.
• G. ZAPPAROLI, In memoria di Pompeo Calvia, (versi), Sassari, Tip. Satta, 1919.
• R. CIASCA, Bibliografia sarda, Roma, Collezione meridionale editrice, 1931-34, pp. 262-263, nn. 2533-2543.
• F. ALZIATOR, Storia della letteratura di Sardegna, Cagliari, Edizioni della Zattera, 1954, pp. 436-444.
• R. BONU, Scrittori sardi, Sassari, 1961, vol. II, p. 789.
• A. DEFFENU, Epistolario 1907-18, Cagliari, 1972, p. XXIII.
• G. DESSÌ-N. TANDA, Narratori di Sardegna, Milano, Mursia, 1973, pp. 323-324.
• G. MARCI, Narrativa sarda del Novecento. Immagini e sentimento dell’identità, Cagliari, Cuec, 1991, pp. 31-36.
• G. PIRODDA, Sardegna, Brescia, Editrice la Scuola, 1992, pp. 303-305.
• N. TANDA, Un’odissea de rimas nobas. Verso la letteratura degli italiani, Cagliari, Cuec, 2003.
• G. MARCI, In presenza di tutte le lingue del mondo, Cagliari, Centro di Studi Filologici Sardi/Cuec, 2005.



Opere disponibili:

 

Home

indietro

© 2005 - 2008  Giuseppe Cabizzosu