Poeti sardi

Ichnussa

Progetto di pubblicazione e divulgazione libera della grande poesia in lingua sarda

 

Teresa Mundula Crespellani

(Cagliari 1894 - 1980)

 

 

Figlia di Nepomucena Zuddas e del Notaro Carlo alle cui doti di intelligenza ed arguzia deve gran parte della sua formazione, Teresa Mundula è nata a Cagliari, quarta di cinque sorelle. Di esse Mercede occupa un posto rilevante tra i poeti e scrittori sardi del 900 con raccolte di versi (La piccola lampada. 1923 - La collana di vetro, 1933) e vari  importanti  saggi  critici;  Francesca ha lasciato poesie e scritti inediti.

Dopo aver seguito con passione gli studi universitari di Chimica e poi di Scienze Naturali, fu per parecchi anni assistente presso l'Istituto di Fisica dell'Università di Cagliari.  Nei  1922  si  era  intanto  sposata con il giovane avvocato Luigi Crespellani, destinato ad assumere posizioni di primo piano — da Sindaco di Cagliari, a primo Presidente della Regione, a Senatore della Repubblica — nella vita pubblica sarda dopo la caduta del fascismo. Dal matrimonio nacquero quattro figlie. Lasciato il lavoro universitario per i crescenti impegni familiari, il suo spirito di osservazione si rivolse agli aspetti più vivi e più immediati della realtà della sua città e dell'ambiente che la circondava, nonché alla riflessione sull'incontro con le persone le più semplici e più autentiche con cui veniva a contatto.

Mentre già nel periodo universitario aveva incominciato a scrivere poesie in italiano, è a quest’ epoca che risalgono le prime espressioni in lingua sarda.

La massima creatività in dialetto cagliaritano si ha tra il 1940 e II 1950, periodo a cui  risalgono la maggior parte dei versi pubblicati. Saltuariamente e in alternanza con la lingua italiana, continua a scrivere versi in dialetto.

Rimasta sola nel 1967, dopo la morte dell’amato compagno con cui ha realizzato un lungo felice incontro di amicizia nel matrimonio, Teresa Mundula ha raccolto e riordinato  la  copiosa produzione poetica dando alle stampe le tre raccolte:

1) Poesie in lingua sarda (dialetto cagliaritano – testo a fronte) / Teresa Mundula Crespellani. – Cagliari : Editrice Sarda Fossataro, 1973.

2) Poesie in lingua sarda (Dialetto cagliaritano - testo a fronte) : secondo volume / Teresa Mundula Crespellani. – Cagliari : Editrice Sarda Fossataro, 1976.

3) Poesie in lingua sarda (Dialetto cagliaritano - traduzione a fronte) / Teresa Mundula Crespellani. –  Cagliari ; Edizioni Della Torre, 1982.

Quest’ultima raccolta è attualmente disponibile e ordinabile (anche tramite web al www.librisardi.it ) presso l’agenzia Libraria Fozzi di Cagliari.

Teresa Mundula ha operato un importante lavoro di studio e salvaguardia della variante linguistica cagliaritana forse più di altre, per la sua caratteristica di città di porto, esposta ad influenze e contaminazioni esterne che hanno rischiato di cancellare i tratti originari e distintivi della propria identità linguistica.


Opere disponibili:

 

Home

indietro

© 2005 - 2009 Giuseppe Cabizzosu