Poeti sardi

Ichnussa

Progetto di pubblicazione e divulgazione libera della grande poesia in lingua sarda

 

Pietro Serra

(Sagama 17?? - 1822)

 

 

 

Di Sagama, analfabeta e misero di beni di fortuna. Era un rinomato improvvisatore, serviva la Chiesa nella qualità di sagrestano, cantava con voce armoniosa e suonava l’organo senza che nessuno gli avesse dato lezione. Aveva un aspetto imponente, alto di persona ma zoppo. Spatriò per vivere in Sindia, dove miseramente campava la vita dal lavoro. Morì vecchio verso il 1822.

 

 


Opere disponibili:

 

Home

indietro

© 2005 - 2008  Giuseppe Cabizzosu